MOTOGP: AL MUGELLO LORENZO DAVANTI A ROSSI

Tornano a rombare i motori del Motomondiale, con i centauri della MotoGP impegnati questo fine settimana nel circuito tricolore del Mugello, pista particolarmente cara a Valentino Rossi, trionfatore qui ben 9 volte, di cui sette consecutive nella MotoGP, dal 2002 al 2008. Quell’anno, però, ci fu l’ultimo trionfo del Dottore che poi ha sempre visto primeggiare altri piloti, in particolare proprio il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, già a quota 4 successi sulla pista toscana e favorito anche per la gara di quest’anno. Secondo Stanleybet, infatti, il campione del mondo in carica è davanti a tutti in quota a 1.85, pronto a bissare il primo posto ottenuto a Le Mans. “The Doctor” naturalmente non sta a guardare e l’eventualità che il marchigiano torni a trionfare a casa sua vale 3.25 volte la posta in gioco. Il duo Yamaha è tallonato da Marc Marquez, vicinissimo a Rossi in lavagna, bancato a 3.75. Il trio che sta dominando il mondiale non lascia scampo agli inseguitori e per trovare il quarto favorito dobbiamo salire a quota 15.00, dove troviamo Iannone e la sua Ducati. Il suo compagno di squadra, Dovizioso, è dato a 22.0 mentre Dani Pedrosa è già più staccato, a 30.0. Viñales vale il doppio, a 60.0, mentre con Crutchlow, i fratelli Espargaró e Petrucci si sale a 150.0. Chiude Smith, improbabilissimo, a 300.0. L’opzione “altro” è offerta a 33.0, in una gara che molto probabilmente sarà condizionata dalla pioggia, protagonista annunciata di questo weekend motoristico.

Valori in pista lievemente variati per quel che riguarda la pole position. Infatti, se Lorenzo rimane sempre favorito a 1.90, i bookie di Liverpool vedono Marquez insediarsi in seconda posizione a 4.00, lasciandosi alle spalle Iannone (6.00) che con la sua Desmosedici punta a un gran giro veloce. Valentino segue a 8.00 sopravanzando Dovizioso a 10.0. Valori invariati dietro, con, nell’ordine, Pedrosa (18.0), Viñales (35.0), Aleix Espargaró (55.0), Petrucci e Pol Espargaró (entrambi a 77.0), Smith e Crutchlow, che chiudono a 150.0. La possibilità che un “altro” pilota percorra più velocemente i 5.425 metri del circuito del Mugello, paga 50.0 volte l’importo giocato.